Domenica 3 ottobre torna la gnoccata! partecipa – diffondi – sostieni

torna la gnoccata! partecipa - diffondi - sostieni

torna la gnoccata! partecipa – diffondi – sostieni

A chiudere col botto la settimana di festa di ORTO COLLETTIVO
https://www.facebook.com/ortocollettivo/posts/842250786478831

domenica 3 la GNOCCATA coi prodotti contadini che sostiene il Presidio No Inc-No Aero.
Ovunque, in mille modi, tutt@ #insorgiamo

Posted in Iniziative | Tagged , | Leave a comment

Lunedì 7 maggio 2021 Abbiamo depositato l’esposto in procura! Basta centri commerciali!

Basta centri commerciali!

Basta centri commerciali!

Non possiamo accettare questo progetto assurdo e impattante che
l’Amministrazione Comunale di Emiliano Fossi ha fatto di tutto per approvare in tutta fretta e silenzio, con passaggi in Consiglio Comunale a luglio, osservazioni ad Agosto 2019 e poi…silenzio assordante.

Come Presidio Noinc-Noaero abbiamo supportato gli abitanti di Via Palagetta che per primi si sono mossi per opporsi a questo ennesimo Centro Commerciale. Dopo la raccolta firme, le assemblee pubbliche e le proteste al Consiglio Comunale ora siamo ricorsi alla Procura.

Fermiamo il consumo di suolo, recuperiamo gli spazi esistenti!
Gli abitanti di Campi hanno bisogno di altro!

La Piana contro le nocività-Presidio Noinc Noaero

Posted in Comunicati | Tagged , , , , , | Comments Off on Lunedì 7 maggio 2021 Abbiamo depositato l’esposto in procura! Basta centri commerciali!

Mercoledì 12 maggio 2021 ore 18.00 troviamoci al Presidio No Inc-No Aero per sostenere le mobilitazioni in tutta Italia.

Many Against Eni

Many Against Eni

BASTA velENI! Mercoledi 12 ore 18.00 troviamoci al Presidio No Inc-No Aero per sostenere le mobilitazioni in tutta Italia.

Anche da Firenze e dalla Piana rilanciamo la lotta PER LE ALTERNATIVE che ci ha portato a Luglio a manifestare alla Raffineria Eni di Livorno con Collesalviamo l’ambiente Fridays For Future Pisa dove progetti impattanti quali il gassificatore-inceneritore di rifiuti restano una minaccia concreta spacciata per “transizione ecologica” come ci ricordano gli attivist* qui -> https://www.radiondadurto.org/2021/05/07/12-20-maggio-manyagainsteni-mobilitazioni-contro-i-giganti-del-carbon-fossile/

La Piana contro le nocività-Presidio Noinc Noaero

Posted in Iniziative | Tagged , , | Comments Off on Mercoledì 12 maggio 2021 ore 18.00 troviamoci al Presidio No Inc-No Aero per sostenere le mobilitazioni in tutta Italia.

Sosteniamo lo Sciopero della Scuola! Presidio Venerdi 26 Marzo ore 10.00 p.za SS. Annunziata – Firenze

Trasporti per le persone non per gli appalti

Trasporti per le persone non per gli appalti

Posted in Comunicati | Tagged , , , , , , | Comments Off on Sosteniamo lo Sciopero della Scuola! Presidio Venerdi 26 Marzo ore 10.00 p.za SS. Annunziata – Firenze

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Oggi 11 Marzo sui profili Fb e Twitter del Sindaco Nardella compare questa poetica immagine di paternità. Certo si avvicina la “festa del papà” e infatti, tra i commenti, quasi tutti colgono il “tema familiare”. In pochi notano che il luogo scelto per la foto è la Pista dell’Aeroporto di Peretola… un luogo “particolare” per un bambino col grembiule.

Padre e Figlio guardano l’orizzonte evocando il classico dei classici … <<un giorno, figlio mio , tutto questo sarà tuo>> o qualcosa di simile…
A oltre 1 anno dall’inizio della Pandemia che ha costretto bambin* e ragazz* alla reclusione domestica, alla chiusura delle scuole, ai surrogati digitali della didattica, dello sport, delle amicizie e dell’amore un padre dedica al figlio? … I LAVORI DI ASFALTATURA DI UNA PISTA AEROPORTUALE e gli regala ? UNA VISITA IN UN CANTIERE EDILE.

Un messaggio carico di significato per le generazioni in attesa del futuro.
Futuro che per questo PADRE-SINDACO evidentemente PARTE e ARRIVA qui.
Non abbiamo nulla contro i padri che portano i figli in cantiere. Anzi. Ci sono uomini e donne che ci sono cresciuti , per obbligo e per amore, con la dignità di chi lavora.

Questo, però, è un caso diverso.

Mercoledi 10 Marzo Il Sindaco è a Peretola per l’ennesimo show pro-aeroporto. Per la seconda volta in 2 anni i lavori di manutenzione di questa Pista sono l’occasione per spot e dichiarazioni sullo sviluppo della nuova. Era già successo il 14 Maggio del 2019 quando l’inizio dei lavori per la “Vasca di Peretola” furono trasformati in uno show della politica a servizio di Toscana Aeroporti.
https://www.youtube.com/watch?v=dFVk-cdL7Rc

C’era ben poco di nuovo… Dopo ben 16 anni Toscana Aeroporti si decideva a realizzare la “vasca” di contenimento delle acque e mettersi in pari con una prescrizione del 2003 mai realizzata dalla allora società AdF… vicenda su cui aveva messo gli occhi la stessa PROCURA
https://tuttosesto.net/aeroporto-la-procura-indaga-sulla-vasca-mai-fatta/

Oggi, in modo poco diverso, gli stessi protagonisti tentano di IMBASTIRE e INTORTARE con la solita novella stantia dello “sviluppo” e del “rilancio” dei semplici lavori di completamento del sistema di drenaggio e la ri-asfaltatura della pista attuale. Ecco tutto. Il sindaco porta la famiglia a Peretola e, con gli stessi vestiti come si può vedere, scatta anche la foto familiare da postare il giorno dopo. Ma qual’è l’orizzonte che il PADRE-SINDACO promette al figlio ?
– Altri 8,5 Milioni di euro sono stati spesi in questo aeroporto. Nessun problema per il gestore che ne ha recentemente ricevuti 10 come “ristoro covid”
https://www.gonews.it/2021/03/02/toscana-aeroporti-arrivano-10-milioni-per-la-toscana/
– Si sbandiera ai 4 venti la riproposizione dello stesso Master-Plan e degli sessi obiettivi di crescita: Un volo ogni 7 Minuti dalle 06.00 alle 23.00 TUTTI I GIORNI feste comprese per realizzare oltre 50 MILA VOLI l’anno e oltre 5 MILIONI di PASSEGGERI.
– In attesa della “Nuova Pista che SI FARA’ tra 5 anni” ANCORA SORVOLI dei soliti quartieri ai cui abitanti, per oggi, meglio chiedere pazienza e tolleranza…
https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/peretola-1.6116922

Grandi Aziende e Decisori pubblici continuano a portarci nel baratro di sempre con un accanimento ottuso e inconcludente da cui, ad ogni generazione, è più difficile uscirne. Le risorse pubbliche devono essere messe a disposizione per una Riconversione vera di un aeroporto sempre più in difficoltà dentro uno scenario globale che impone una diversa razionalità.
Sostenere da subito i Lavoratori dello scalo per facilitarne e garantirne un ricollocamento possibile in nuove filiere sostenibili a partire proprio dai settori del riuso, del riciclo, della differenziata che le nostre stesse lotte vincenti contro l’Incenerimento stanno contribuendo a far sviluppare.
Liberare ciò che resta della Piana dal ricatto della “grande pista” per realizzare il Parco della Piana.
Grande Opera Utile per Tutt* che rigeneri aria e suoli contribuendo a raffreddare un pianeta che soffoca.

Per questo ci uniamo alla generazione dei Fridays For Future nelle prossime iniziative locali e globali del 12 e 19 Marzo.

Figlio mio... un giorno tutto questo...

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Figlio mio... un giorno tutto questo...

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Figlio mio... un giorno tutto questo...

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Figlio mio... un giorno tutto questo...

Figlio mio… un giorno tutto questo…

Posted in Comunicati | Tagged , , , , | Comments Off on Figlio mio… un giorno tutto questo…

Fenicotteri pasquali

Fenicotteri pasquali

Fenicotteri pasquali

Posted in Iniziative | Tagged , | Comments Off on Fenicotteri pasquali

Martedì 26 gennaio 2021 Comitato No Tunnel Tav Presidio durante il consiglio regionale

Sosteniamo le richieste del Comitato No Tunnel Tav di Firenze.
Gli appetiti del “partito del cemento” sono più forti che mai davanti alla torta del Recovery Fund.
Sanità, scuola, lavoro, sostegno a disoccupati e precari, trasporto locale, conversione ecologica, casa, servizi socio-assistenziali… Non resterà niente se ingozzerano tutto i soliti nomi con le solite Grandi Opere.

No tunnel TAV Presidio consiglio regionale

No tunnel TAV Presidio consiglio regionale

Il Comitato No Tunnel TAV invita ad un presidio davanti al Consiglio Regionale in occasione di una riunione dello stesso
*26 gennaio 2021 ore 15.30 – 17.30 via Cavour 4

* Le intenzioni della giunta Giani sono di andare avanti con
quest’opera anche se ormai i problemi sono sotto gli occhi di tutti.
* Soprattutto non si vuol accettare che esistono soluzioni
alternative meno impattanti, di più rapida esecuzione, senza i
rischi che questo progetto ha.
* Non si vuol ricordare che anche la famosa analisi costi benefici
dice chiaramente che gli ipotetici vantaggi del Passante non
sono per Firenze che, anzi, ne sarebbe danneggiata.
* Per questi e altri motivi vogliamo ricordare alla Giunta e al
Consiglio che molti cittadini invitano ad un profondo
ripensamento su questo progetto.

Comitato No Tunnel TAV Firenze

Posted in Iniziative | Tagged , , | Comments Off on Martedì 26 gennaio 2021 Comitato No Tunnel Tav Presidio durante il consiglio regionale

Presidio no inc-no aero: tutti assolti!

Presidio no inc-no aero: tutti assolti!

Presidio no inc-no aero: tutti assolti!

Era un pretesto per intimidire. Lo sapevamo tutt*.
Nel Novembre 2016 la Guardia Forestale metteva “i sigilli” al presidio.
Pochi giorni dopo, il 3 Dicembre, il movimento rispondeva con un’altra giornata sui terreni, un’assemblea pubblica, una polentata per continuare la lotta con la socialità e la solidarietà di sempre.
A distanza di 4 anni si chiude il processo contro gli attivisti accusati
di “aver violato i sigilli”.
TUTTI ASSOLTI perchè IL FATTO NON SUSSISTE
Festeggiamo questa vittoria legale che ci rafforza per le prossime
udienze relative alle proteste del Luglio 2017.
Vogliamo ringraziare tutt* coloro che continuano a sostenere la lotta di ieri e di oggi insieme ai nostri avvocati.

Il presidio No Inc No Aero NON SI TOCCA!
Come non si devono toccare i tanti presidi costruiti con la stessa
creatività popolare in tanti luoghi d’Italia e del mondo per difendere i territori dalla devastazione, le comunità dalle nocività, il pianeta dal riscaldamento globale e dal cambiamento climatico, le classi popolari dallo sfruttamento.

Presidi, lotte e mobilitazioni che testimoniano la volontà degli
abitanti dei vari territori di tutelare beni fondamentali per la vita
e luoghi di socialità e di relazioni umane, esercitando una
progettualità comune e un diritto-dovere di soggetti che sono i reali titolari di tali beni per un uso civico e collettivo, un diritto dovere che attua la Costituzione repubblicana in alcuni articoli fondamentali.

Un pensiero particolare va in questi giorni ai presidi della Val di Susa Notavinfo Notav di nuovo sotto attacco, di nuovo militarizzati, sempre e nuovamente in lotta!

Ci vediamo Sabato 12 ore 15.00 p.za S. Croce
per Reddito universale per salvare il pianeta e la vita!

A sara dura! Dappertutto!

Posted in Comunicati | Tagged , , , , , | Comments Off on Presidio no inc-no aero: tutti assolti!

Alcuni attivisti del Presidio NoInc-NoAero denunciati da Toscana Aeroporti

Alcuni attivisti del Presidio NoInc-NoAero denunciati da Toscana Aeroporti

Alcuni attivisti del Presidio NoInc-NoAero denunciati da Toscana Aeroporti

Posted in Comunicati | Tagged , , , , | Comments Off on Alcuni attivisti del Presidio NoInc-NoAero denunciati da Toscana Aeroporti

Giovedì 17 settembre 2020 Presidio sotto la sede di Alia

Presidio sotto la sede di Alia

Presidio sotto la sede di Alia

Vola la tari? Contro aumenti in bolletta e nocivita’ abbassiamola con le alternative!

Città come Firenze sono ad un bivio e il Covid19 ha portato al pettine le scelte politiche di questi anni.
Il Covid 19 ha fatto mancare a città turistiche come Firenze un bel po’ di ENTRATE derivanti dall’ imposta di soggiorno.
E’ inoltre crollato il giro d’affari della ristorazione:
ci si aspetta quindi che tali attività non siano più in grado di pagare alle casse comunali le stesse grosse cifre di TARI tariffa rifiuti come utenze non domestiche. In parte ciò potrà essere compensato da maggiori trasferimenti erariali (derivanti cioè dalle tasse pagate a livello nazionale) ma, se le risorse statali non saranno sufficienti i Comuni come Firenze dovranno scegliere:
ABBASSARE LE SPESE necessarie per la gestione dei rifiuti, intervenendo pesantemente sulla voce di costo più elevata ossia quella necessaria allo smaltimento del residuo non differenziabile (RUR) in discariche e inceneritori, eliminando i costosissimi sistemi a
cassonetto comunque declinati (interrati, a controllo volumetrico, stradali) e scegliendo sistemi diffusi di raccolta porta a porta e meccanismi incentivanti per chi produce meno RUR ( la tariffazione puntuale );
AUMENTARE LE BOLLETTE TARI per le UTENZE DOMESTICHE a tutti i
cittadini per mantenere le
attuali politiche di gestione rifiuti e chi ci guadagna.

I candidati Presidenti alla Regione Toscana Susanna Ceccardi e Eugenio Giani prefigurano invece una terza via:
AUMENTARE gli INVESTIMENTI PER REALIZZARE INCENERITORI (anche il progetto “waste to methanol” di ENI a Livorno lo è ) per realizzare l’autosufficienza regionale di smaltimento; per far questo i gestori dei rifiuti saranno costretti a ricorrere a forme di #indebitamento che, al netto di contributi europei, andranno a pesare ancora una volta sulle bollette dei rifiuti dei cittadini dei Comuni toscani.

Si tornerebbe comunque alla Strada con AUMENTO TARI delle UTENZE DOMESTICHE,
attraverso un percorso più lungo e con notevoli insidie sull’ambiente e la salute dei territori e delle comunità che dovrebbero accogliere i NUOVI INCENERITORI.

Siamo convinti quindi che la strada da percorrere sia la e ne abbiamo tracciato le direttrici nel Protocollo di Impegno
“Verso una conversione ecologica in Toscana”
che abbiamo chiesto di firmare ai candidati Presidente alle prossime elezioni regionali.
https://drive.google.com/file/d/1m5J06MyTZc5WmlZKFXsr-yNHf44layo0/view?fbclid=IwAR101e_Q9pjA9TZ9FTLb_5pCt9YMAUFmC8cbX8lHynDP4wgPaP5VqWLoVq0

Il protocollo è stato firmato da 5 CANDIDATI su 7, mancano all’appello i due principali competitors alle elezioni regionali; Eugenio Giani e Susanna Ceccardi a dire che, a maggior peso politico non corrisponde una visione moderna e sostenibile nella gestione dei rifiuti NÉ per l’ambiente NÉ per le tasche dei toscani.

E il sindaco di Firenze Dario Nardella nel frattempo come pensa di agire? In campagna elettorale 2019 prometteva una rivoluzione in 30 giorni … Ricordiamo che il Comune di Firenze presiede (nella figura dell’assessora Cecilia Del Re) l’AtoToscana Centro, ente aggiudicatore della gestione rifiuti nelle province di Firenze – Prato – Pistoia, e ne detiene la maggioranza relativa con circa il 18% di quota di partecipazione; d’altro lato il Comune di Firenze detiene circa il 59% della quote societarie di Alia spa ossia il soggetto aggiudicatario della gestione rifiuti. Siedendo in ruolo predominante da entrambe le parti del tavolo, non vi è dubbio che il programma di governo del Comune di Firenze vada ad incidere su tutto il settore rifiuti delle 3 province Firenze – Prato – Pistoia, inficiando in parte anche il lavoro ben avviato da realtà piccole e grandi, tra cui indubbiamente il Comune di Prato che, grazie all’estensione su TUTTO il territorio comunale della raccolta Porta a Porta, ha raggiunto percentuali di raccolta differenziata importanti (oltre il 70%) abbattendo drasticamente i propri costi di smaltimento del rifiuto residuo indifferenziato.

Se il sindaco di Firenze non avvierà un percorso analogo, la TARI metterà le Ali…
BASTA AUMENTI IN BOLLETTA !
BASTA PAGARE PER SISTEMI INEFFICIENTI, INQUINANTI E DANNOSI PER LA SALUTE!
FACCIAMO PARTIRE LE ALTERNATIVE PER CREARE LAVORO E RISPARMIARE!

Mamme No Inceneritore
Presidio No Inceneritori No Aeroporto
Zero Waste Italy
Centro Ricerca Rifiuti Zero Capannori
Coordinamento Provinciale Rifiuti Zero Livorno

Posted in Iniziative | Tagged , , , , | Comments Off on Giovedì 17 settembre 2020 Presidio sotto la sede di Alia